Home » AMERICHE » Bolivia: 18 cose da fare sul tetto d’America

Bolivia: 18 cose da fare sul tetto d’America

Bolivia: 18 cose da fare sul tetto d’America

Mi chiedo perché se ne senta parlare così poco, eppure nella mia modesta opinione, tra i paesi che più mi hanno incantato al mondo, la Bolivia si colloca senza dubbio ai primi posti della classifica nonché in cima alla lista dei luoghi in cui tornerei domani!

Forse il paese più pacifico e accogliente dell’America meridionale, che custodisce con immensa cura valori e credenze, un paradiso per gli amanti di natura e avventura, il tetto del continente americano, un luogo con un passato grandioso: insomma…prendete un biglietto e partite!

Il periodo migliore per visitare la Bolivia coincide con la nostra estate e il loro inverno (da maggio a ottobre), periodo in cui le piogge ridotte dovrebbero comportare minori difficoltà di spostamento. Ciò non toglie che io ci abbia passato il Natale e, a parte qualche acquazzone quotidiano, strade allagate, frane e smottamenti non abbia incontrato particolari problemi. :-)

Riempite allora lo zaino di tutto il necessario per affrontare l’intera gamma della zone climatiche, munitevi di pazienza e preparatevi a possibili difficoltà ma partite contenti, sapendo che tutti gli sforzi verranno ampiamente ripagati!

Ecco per voi una lista di 18 cose da fare lungo la Cordigliera delle Ande – tralasciando quindi per questa volta la parte amazzonica – che non dovreste assolutamente perdervi:

1- Navigare sulle acque turchesi del Lago Titikaka per raggiungere la leggendaria Isla del Sol, luogo in cui si dice che nacque Manco Kapac e con lui la dinastia degli Incas. Prendetevi un paio di giorni per esplorarne le antiche rovine, i villaggi tradizionali e i magnifici sentieri, il tutto rigorosamente a piedi.

Rovine di Chincana - Isla del Sol

Rovine di Chincana – Isla del Sol @ 3800 m.

2- Assistere alla benedizione di un veicolo davanti alla Cattedrale di Copacabana. I rispettivi proprietari invocano la protezione della Vergine sul proprio mezzo cospargendolo di alcol e consacrandolo così per il viaggio che sono in procinto di compiere.

Cattedrale di Copacabana

Cattedrale di Copacabana @ 3800 m.

Battesimo di un veicolo (Cha'lla)

Battesimo di un veicolo (Cha’lla)

3- Arrivare a La Paz dopo il tramonto per vederla brillare come un cielo stellato.

La Paz by night

La Paz by night @ 3660 m.

4- Passeggiare tra le bancarelle del Mercado della Hechiceria (“Mercato della Stregoneria”), per conoscere l’insolita gamma di rimedi e amuleti che vengono tutt’oggi utilizzati in occasione di particolari cerimonie.

Feti di lama al Mercado de la Heciceria

Feti di lama al Mercado de la Heciceria

5 – Corrompere il portiere di un grattacielo per farvi salire all’ultimo piano e da li godere di viste mozzafiato sulla città, che si espande sulle pareti di un ampio canyon.

La Paz vista dall'alto

La Paz vista dall’alto @ 3660 m.

6- Passare una piacevole mezza giornata ammirando le affascinanti formazioni rocciose nella Valle della Luna, a soli 10 kilometri dal centro di La Paz.

Valle de la Luna

Valle de la Luna

7- Provare scariche di adrenalina pura scendendo in bicicletta lungo la Strada più Pericolosa del Mondo (“Death Road”), una pista di ghiaia larga appena 3,2 metri che vi porterà dai 4650 metri di La Cumbre ai 1200 di Coroico, ovvero dall’altopiano andino alla foresta pluviale, in appena 60 kilometri!

Death Road

Death Road

Death Road

Death Road

8- Esplorare le rovine di Tiwanaku, la massima opera architettonica megalitica preincaica dell’america meridionale. Benché non si sappia con certezza se fosse o meno la capitale di una nazione, Tiwanaku fu, senza dubbio, un grande centro in cui avevano luogo solenni cerimonie religiose.

Monolite di Tiwanaku

Monolite di Tiwanaku

Sito archeologico di Tiwanaku

Sito archeologico di Tiwanaku

9- Masticare foglie di coca. In Bolivia Mama Coca è onorata come figlia di Pachamama,la madre terra, ed è considerata un dono concesso agli esseri umani. Usata a scopo terapeutico la coca serve a ridurre l’appetito, a stimolare il sistema nervoso centrale garantendo più resistenza e ad alleviare gli effetti dell’altitudine. Ricordatevi: la foglia di coca non è droga(“La hoja de coca no es droga”) e la si può tranquillamente acquistare in negozi e bancarelle.

Foglie di coca

Foglie di coca

10- Addentrarsi nei cunicoli delle miniere di Postosì per essere testimoni delle condizioni in cui, ancora oggi, lavorano i minatori. Secondo la credenza la divinità da venerare in questi luoghi sarebbe il Diavolo a cui vengono offerti quotidianamente alcol puro, sigarette e foglie di coca.

Miniera del Cerro Rico a Potosì

Miniera del Cerro Rico a Potosì @ 4090 m.

11- Perdersi tra le bancarelle del coloratissimo mercato domenicale di Tarabuco e acquistare prodotti di artigianato di ottima qualità.

Bancarella al mercato di Tarabuco

Bancarella al mercato di Tarabuco @ 3200 m.

Bancarella al mercato di Tarabuco

Bancarella al mercato di Tarabuco

12- Prendere parte ad un’escursione organizzata attraverso il mitico Salar di Uyuni, la pianura salata più vasta del mondo che si estende ad un’altitudine di 3653 metri.

Salar di Uyuni

Salar di Uyuni @ 3653 m.

Isla de los Pescadores - Salar de Uyuni

Isla de los Pescadores – Salar de Uyuni

13- Dormire nell’hotel di sale.

Hotel di sale

Hotel di sale

14- Rimanere incantati di fronte alla vista della Laguna Colorada, un lago rosso fuoco situato a 4278 metri d’altezza. L’intensa colorazione è dovuta alle alghe e al plancton che abbondano nell’acqua ricca di minerali.

Laguna Colorada

Laguna Colorada @ 4278 m.

Laguna Colorada

Laguna Colorada

15- Avvistare gli altezzosi e impettiti fenicotteri rosa che si nutrono delle alghe contenute nelle acque salmastre delle lagune di alta quota.

Fenicotteri andini

Fenicotteri andini

16- Raggiungere i 4850 metri d’altezza per assistere allo spettacolo dei geyser fumanti a Sol de  Mañana.

Bacino di geyser a Sol de  Mañana

Bacino di geyser a Sol de Mañana @ 4850 m.

17- Ammirare il riflesso del Volcan Licancabur (5960 m.) nelle meravigliose acque della Laguna Verde il cui colore è dovuto dall’alta concentrazione di piombo, zolfo, arsenico e carbonato di calcio.

Laguna verde e Volcan Licancabur (5960 m.)

Laguna verde e Volcan Licancabur @ 5960 m.

18- Sentirsi su Marte trovandosi di fronte all’Arbol de Piedra, una strana roccia a forma di albero nel Desierto Siloli.

Albero di Pietra

Albero di Pietra

Tags :
Previous post link
Next post link

About Sonia Sgarella

Viaggiatrice. Determinata a far conoscere il mondo agli altri con passione ed entusiasmo, dedicando impegno, ricerca e studio ai luoghi che più ama.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top