Home » CONSIGLI UTILI » LIBRI E CITAZIONI » Libri e citazioni: “Il monaco che vendette la sua Ferrari”

Libri e citazioni: “Il monaco che vendette la sua Ferrari”

Libri e citazioni: “Il monaco che vendette la sua Ferrari”

Il monaco che vendette la sua Ferrari

Julian Mantle è un avvocato di grido, potente, ammirato, ma anche incalzato dallo stress, dal bisogno di nuove esperienze e da uno strisciante sentimento di insoddisfazione. Quando un attacco cardiaco lo costringe a fermarsi, la sua vita ha una svolta: Julian lascia tutto – compresa la sua amata Ferrari, simbolo del suo successo – e parte per l’Himalaya. Quando torna è un altro uomo: vitale, saggio, libero, felice. È un uomo nuovo, che ha scoperto un segreto e che vuole condividerlo col mondo.

Citazioni tratte dal libro:

  •  ”Ogni evento ha uno scopo e ogni rovescio racchiude una lezione. Mi sono reso conto che il fallimento, personale, professionale o addirittura spirituale, può risultare determinante per espandere la nostra interiorità. Ci fa crescere, e conduce a un’incredibile serie di gioie della mente. Non rimpiangere mai il tuo passato, ma accettalo invece come un maestro”.
  • “Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)”.
  •  ”Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura”.
  • “Nella vita non ci sono errori, solo lezioni. Non esiste qualcosa che si possa chiamare esperienza negativa, ma occasioni per crescere, imparare e procedere lungo la strada del dominio di sé. E’ attraverso la lotta che diventiamo forti. Anche il dolore può essere un meraviglioso maestro”.
  •  ”Per assurdo, meno ti soffermi sull’obiettivo finale e più presto ci arriverai. Se tieni un occhio sempre fisso sulla destinazione, te ne rimane solamente uno per guidarti lungo il viaggio”.
  •  ”Gli unici limiti nella tua vita sono quelli che poni a te stesso. Solo quando ti avventuri fuori dal territorio della comodità ed esplori l’ignoto incominci a esprimere il tuo vero potenziale. E’ il primo passo in direzione della padronanza di sé e del controllo su ogni situazione della vita. Se ti spingi al di là dei tuoi limiti, attingi a riserve fisiche e mentali che non immaginavi di possedere”.
  •  ”Nelle mani di chi ti regala un fiore rimane sempre un po’ di profumo”.
Tags :
Previous post link
Next post link

About Sonia Sgarella

Viaggiatrice. Determinata a far conoscere il mondo agli altri con passione ed entusiasmo, dedicando impegno, ricerca e studio ai luoghi che più ama.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top