Home » EUROPA » REPUBBLICA CECA » Ricette di Natale: il “Manicotto di Boemia”, dolce tipico di Praga

Ricette di Natale: il “Manicotto di Boemia”, dolce tipico di Praga

Ricette di Natale: il “Manicotto di Boemia”, dolce tipico di Praga

Si chiama trdelník ed è il dolce tipico di Praga. Se vi capitasse di passare da queste parti durante il periodo dei mercatini natalizi, non vi risulterà difficile trovare una bancarella pronta a servirlo. Ve ne sono ad ogni angolo, in ogni piazza, dovrete solo seguirne il profumo! Cotto in un apposito forno a brace per mezzo di un rullo di legno o di metallo (trdlo), è un dolce semplice e leggero, croccante in superficie e soffice all’interno, da gustare possibilmente caldo. Vi propongo una ricetta artigianale per preparare i trdelník a casa vostra, anche in mancanza del forno tradizionale.

Ingredienti:

  • 260 g. di farina 00
  • 110 ml. di latte
  • Un uovo intero + un albume
  • 30 g. di burro
  • Tre cucchiaini di zucchero
  • 15 g. di lievito di birra fresco
  • Un limone
  • Zucchero vanigliato q.b.
  • Zucchero semolato q.b.
  • Zucchero di canna q.b.
  • Cannella q.b.
  • Noci o mandorle tritate a piacere

Preparazione:

Versare in una ciotola la farina ed il latte, poi il lievito che avrete sminuzzato ed amalgamato con lo zucchero; aggiungere il burro, l’uovo intero, la scorza grattugiata del limone ed amalgamare tutti gli ingredienti. Versare il composto su un foglio di carta forno e lavorarlo fino a quando diventerà liscio e compatto. Inumiditevi le mani, formate una palla e adagiatela in una ciotola infarinata, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un’ora.

Rovesciate la pasta lievitata sul foglio di carta forno leggermente infarinato, dividetelo in due parti e stendete col mattarello fino ad uno spessore di mezzo centimetro, quindi ricavate delle strisce larghe circa 2-3 cm e lunghe circa 40.

Foderate ora il mattarello con tre giri di alluminio lasciando dello spazio al centro. Prendete quindi una striscia d’impasto ed avvolgetela intorno al  mattarello foderato, avendo cura di sovrapporla leggermente man mano che si arrotola ed ottenendo cosi’ uno o più cilindri di pasta della lunghezza di circa 10 centimetri.

Versare in un piatto dello zucchero mischiato con zucchero di canna  e cannella e volendo noci o mandorle tritate (io personalmente preferisco la ricetta semplice ma si tratta ovviamente di una questione di gusti). Spennellate i cilindri con l’albume sbattuto e immergeteli nello zucchero.

Sfilarli quindi delicatamente dal mattarello e spingerne l’alluminio in eccesso alle due estremità verso l’interno dei rotoli ottenuti. Sistemarli in posizione eretta su una teglia in precedenza foderata con della carta forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10-12 minuti: devono leggermente dorarsi in superficie.

 !!!Buon Appetito!!!

Seguitemi su Facebook alla pagina ISentieriDelMondo. Racconti di viaggio, consigli utili e tante info dal mondo!!

Tags :
Previous post link
Next post link

About Sonia Sgarella

Viaggiatrice. Determinata a far conoscere il mondo agli altri con passione ed entusiasmo, dedicando impegno, ricerca e studio ai luoghi che più ama.

2 Comments

  1. Salve ho assaggiato proprio oggi il Trdl a Praga e buonissimo ma volevo conoscere le origini perché qualcuno mi diceva che una antica ricetta Ebraica risponde a verità?
    Grazie

    • Bongiorno Leonardo, a quanto ne so io – informazione che ho avuto dalle guide di Praga – il dolce dovrebbe essere di origine slovacca seppur la prima menzione sia stata ritrovata in un documento ungherese. Non ho mai sentito di una versione che lo vedeva come di origine ebraica. Spero di esserle stata utile. :-)

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top